Consideriamo artistico quello che distingue gli esseri umani dagli animali

Consideriamo artistico quello che distingue gli esseri umani dagli animali

Danzare in coppia, ballare da soli, coreografare, dipingere, scolpire, fare sport, fotografare, lavorare il legno, il metallo, il vetro, recitare essere il migliore in un determinato tipo di lavoro,

Il nostro Blog si pone come obiettivo principale quello di trattare d’arte, in ogni modo, sotto ogni aspetto e tramite ogni mezzo possibile, cercheremo per mezzo di “The Creative Way” di abbattere quelle barriere di insicurezza che limitano la nostra visione sul pressoché infinito orizzonte artistico, il quale, contiene a sua volta tutte le forme possibili ed immaginabili dell’espressione umana attraverso il pensiero del libero arbitrio.

Molti studiosi affermano che l’arte è ciò che ci rende realmente distinguibili dal resto degli esseri viventi che appartengono al nostro regno animale.

Un animale è in grado di mangiare, dormire, riprodursi, nuotare, cacciare, giocare ed eseguire una serie molto ampia di altre azioni che ne determinano personalità e carattere e di conseguenza, il suo grado e tipo di inserimento all’interno di un branco o di una famiglia e all’interno della società stessa.

Per l’essere umano è la medesima cosa, ognuno di noi si alza presto ogni mattina per sopperire al fabbisogno giornaliero di una serie precisa di cose, nella società moderna tutto questo è stato sostituito (o così dovrebbe essere, almeno in fase di concetto), dal lavoro.

Andiamo a lavorare perché sappiamo che a fine mese sarà a noi riconosciuto un premio, per il momento fino ad oggi rappresentato dal denaro, in modo da non essere più così legati alle azioni primordiali come la caccia o il raccolto

Grazie al nostro premio potremo così far fronte a tutte quelle necessità che per un essere primitivo, significava molta fatica, rischio della sua stessa vita e quindi sopravvivenza.

Ad ogni modo, a differenza degli altri animali che albergano il pianeta, l’uomo ha la fortuna di gestire i propri istinti ed instaurare anche nei confronti del suo operato, un sistema di esecuzione molto più pragmatica e pensata di un qualunque altro tipo di animale…

L’arte e la ragione distinguono l’uomo dalla bestia (forse)

E’ proprio da qui che si suppone nasca l’arte, un intricato sistema di connessione sinaptica che rende qualcosa di banale come il movimento, in qualcosa di altamente aggraziato e magnetico come la danza… qualcosa di già vivido e bello come uno scorcio paesaggistico, in qualcosa di eterno come un quadro… e così via…

La capacità espressiva e talentuosa di un essere umano non ha eguali, certamente, alcuni esprimono più di altri, ma la costante dell’artisticità è ritrovabile persino in un’opera artigianale, nella costruzione di una casa, nella riparazione di un motore,  nella scrittura di un libro, nel gioco sportivo ed in qualsiasi altra attività che richieda attenzione ed impegno da parte di un soggetto.

Il libero arbitrio che un essere umano adotta anche nell’eseguire una semplice operazione, trasforma la stessa in qualcosa situata ad un livello superiore, la passione e la teatralità con le quali qualsiasi cosa esistente viene svolta, la trasmuta direttamente in arte, che si voglia oppure no.

Qualsiasi forma di attività dell’essere umano come riconquista o esasperazione della sua inventiva e delle sue capacità espressiva, viene automaticamente ritenuta arte.

Nel Blog scruteremo assieme quante e quali forme artistiche esistono, le contaminazioni artistiche nate tra le varie correnti esistenti e quelle generate dallo zero assoluto…

L’arte è una complessa forma di comunicazione che può racchiudere un gesto, un soffio di spirito o un’intera vita di un essere umano.

Speriamo vivamente di avervi con noi in questo lunghissimo percorso!

Buona Lettura!