la danza con gioco ed i fattori vantaggiosi del ballo sui bambini dai 3 anni

la danza con gioco ed i fattori vantaggiosi del ballo sui bambini dai 3 anni

Per i bambini ballare è qualcosa di realmente innato, quando si è in fasce si modificano strutturalmente tantissimi aspetti del movimento personale, giorno dopo giorno, uno dei principali assets di comunicazione di un bambino di 2 o 3 anni, è certamente dato dall’espressione corporea, dalla sua mimica infatti, possiamo intuire quanto il bimbo vorrebbe comunicare.

I bambini che iniziano in tenera età ad avere un piccolo approccio col ballo, manifestano poi in età maggiore una conoscenza più profonda del loro corpo, acquisiscono grazie alla danza ed alla sua disciplina, un maggiore interesse anche al di fuori dell’ambito della danza e del gioco, riuscendo ad entrare a livello cerebrale anche in argomentazioni più complesse.

La danza in un bambino svolge anche questo compito, è uno strumento adatto a sviluppare facoltà motorie ed anche l’intelletto e l’interesse per le cose.

Lo stesso Joseph Pilates (ideatore della celeberrima metodologia del Pilates) affermò continuamente durante la sua grande carriera, che sarebbe stato giusto e necessario sottoporre i più giovani a veri e propri programmi di salute sportiva (che potesse includere la stessa danza o esercizi mirati di educazione fisica), al fine di creare la consapevolezza nel bambino di come da grande raggiungere un grado di benessere sempre maggiore.

Danzare (come giocare) sviluppa serotonina, il cosiddetto ormone della felicità, questa sostanza viene prodotta dal cervello e crea nell’individuo uno stato di euforia cosciente, se tutto questo viene stimolato in un bambino, tutto ciò che ne deriverà risulterà un vantaggio per tutti.

Il bambino danzerà con molta attenzione, perché mentre eseguirà gli esercizi proposti, sarà felice di farlo.

La sua soglia di attenzione risulterà perciò anch’essa molto più costante, ed il bimbo imparerà, divertendosi.

La danza per bambini è perciò da considerarsi come una varia metodologia educativa di crescita individuale: sia sul piano psicologico che sul piano fisico e naturalmente, non solo idonea per la crescita psico-motoria dei bambini ma anche per quella degli adulti; la danza è di fatto un metodo sportivo di mantenimento e spesso di “guarigione” idoneo per qualsiasi persona, sesso ed età.

In moltissime città italiane, sono presenti ottime scuole di danza per bambini, le quali si occupano di fornire percorsi mirati per studio didattico della gioco-danza a partire dai 3 anni di età in poi…

E’ proprio questa l’età maggiormente corretta per iniziare lo studio del ballo, il bambino in questo frangente è considerabile come un individuo al quale piace molto giocare ma allo stesso tempo, quando il soggetto è considerevolmente “sano” esige una continua dose di sfide con l’ambiente circostante, perciò se sottoposto a nuovi e continui stimoli fisici e cerebrali, esso appagherà attraverso il movimento, tutta la sua grande fonte di energia.

Caratteristiche positive che fanno del ballo con gioco per bambini, un’attività ineccepibilmente sana.

Ballare per un bambino significa mantenere uno stile di vita in salute ed in equilibrio, sia caratterialmente che fisicamente; nel corso del tempo infatti, noi stessi (che lavoriamo nel mondo della danza, del fitness e del ballo di coppia), ci siamo accorti specificatamente quanto la danza aiuti i più piccoli a rinforzarli sotto ogni aspetto.

Bambini maleducati ed esagitati, che nel giro di mesi, hanno radicalmente trasformato il loro approccio col mondo esterno, grazie al lavoro di gruppo ed alla disciplina del ballo.

Non certo completamente trasformati in angioletti scesi dal paradiso, ma letteralmente cambiati in positivo a livello educativo e maturati a livello caratteriale, tanto finalmente da interessarsi completamente all’attività e, tralasciare, almeno per quell’ora di diversa attenzione, tutte le possibili distrazioni e riducendo il loro carattere esplosivo poiché finalmente incanalato in altro di loro interesse.

Un bambino che inizia a danzare potrà inoltre godere di innumerevoli vantaggi quali:

Un costante allenamento che lo aiuterà a mantenere una fisicità elastica ed un peso corretto, ottenere e rinforzare la postura corporea, migliorare la muscolatura generale del corpo, aumentando così anche agilità, riflessi e forza, ottenere e sviluppare maggiori capacità cerebrali, sensibilità ed equilibrio mentali.